• (+39) 0923 478801
  • info@studiofugallo.it
  • Lun-Ven: 9:00/13:00 - 15:00/18:30

Consulenti del lavoro dal 1965 - Trapani - Roma - Milano

Fugallo's Blog

Fondi bilaterali e quota 100

Previdenza e Pensioni

In via sperimentale per il triennio dal 2019 al 2021 il Decreto Legge 4/2019 ha introdotto, per gli iscritti alla gestione Inps e per gli iscritti alla gestione separata, salvo alcune eccezioni, la possibilità di conseguire il diritto alla pensione ma solo per coloro che raggiungono un’età anagrafica di almeno 62 anni e di un’anzianità contributiva minima di 38 anni di contributi.

La legge ha introdotto, inoltre, la possibilità di un nuovo trattamento a carico dei fondi di solidarietà bilaterali che consiste in un assegno straordinario di accompagnamento al raggiungimento dei requisiti dell’accesso alla pensione con quota 100.

Fondi bilaterali e quota 100.Tale fattispecie è subordinata alla presenza di accordi o contratti collettivi, di livello aziendale o territoriale, sottoscritti tra le organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale.

Tali accordi, che debbono essere depositati in via telematica all’ INL, stabiliscono al fine del perseguimento dei livelli occupazionali, il numero dei lavoratori da assumere in sostituzione dei lavoratori che accederanno all’assegno di accompagnamento.


Fondi bilaterali e quota 100.I datori di lavoro interessati debbono versare un contributo straordinario, esente fiscalmente, a copertura totale del fabbisogno dell’assegno straordinario e della relativa contribuzione, anche considerando i 3 mesi antecedenti alla maturazione del diritto (finestra mobile).

Il fondo di solidarietà bilaterale, anche grazie a quanto versato in via straordinaria dal datore di lavoro, provvede a suo carico al versamento della contribuzione correlata a periodi utili per il conseguimento di qualsiasi diritto alla pensione anticipata o di vecchiaia, da riscatto o da ricongiunzione.

Logica vuole che le aziende possano davvero effettuare un chiaro ricambio generazionale programmato ed i lavoratori si vedono attribuire una pensione anticipata che non lede i diritti quesiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

da non perdere

Workshop formativo gratuito "Guadagna con i nuovi modelli di business"
18 Ottobre 2019
Trapani
posti limitati

Trapani

Giuseppe Fugallo
Via Giovanni Battista Fardella, 349 91100 Trapani (TP)
Tel: (+39) 0923 478801
Mobile: (+39) 348 7629241
eMail: info@studiofugallo.it
eMail: trapani@studiofugallo.it
Pec: g.fugallo@consulentidellavoropec.it​
P. iva: 02156080810​

roma

Viale Spartaco 46/48
00174 Roma
Tel: (+39) 06 64731562
eMail: roma@studiofugallo.it
Referente: Dott.ssa Fabiola Laudati
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18

milano

Via Mengoni ,4
Galleria Vittorio Emanuele
20121 Milano
Tel: (+39) 02 30315331
eMail: milano@studiofugallo.it

We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies