• (+39) 0923 478801
  • info@studiofugallo.it
  • Lun-Ven: 9:00/13:00 - 15:00/18:30

Consulenti del lavoro dal 1955 - Trapani - Roma - Milano

Fugallo's Blog

Verbali ispettivi e sanzioni

Verbali e sanzioni amministrative

Spesso le aziende sono sottoposte a sanzioni amministrative emesse da organi diversi dall’ Ispettorato del Lavoro e si pone il problema di come muoversi per l’eventuale contestazione dei verbali ispettivi.

A far data del 01 gennaio 2017 l’articolo 11 del D. Lgs n. 149/2015 introduce una ipotesi di ricorso, entro i 30 giorni successivi, al Direttore della sede territoriale dell’Ispettorato per tutti gli atti di accertamento emessi dagli ufficiali e dagli Agenti di Polizia giudiziaria diversi dagli Ispettori del lavoro.

La finalità della nuova normativa riguardo ai verbali ispettivi è evidentemente quella di uniformare l’applicazione di tutte le disposizioni in tema di lavoro, legislazione sociale, contribuzione e assicurazione obbligatorie e quindi di consentire ai trasgressori ma anche agli obbligati in solido l’opportunità di difesa davanti ad un organo sicuramente competente.

Ovviamente in caso di pagamento della sanzione a seguito di diffida a regolarizzare preclude qualsiasi ricorso in quanto la fattispecie in questione viene chiusa in maniera tombale.

Il direttore dell’Ispettorato ha 60 giorni dalla ricezione di tempo per la decisione, trascorso il quale opera l’ipotesi di silenzio-rigetto.

Al riguardo il Direttore dell’Ispettorato decide in base alla documentazione prodotta dal ricorrente, ma anche richiesta all’organismo accertatore. Quindi non è previsto alcun contraddittorio.

La decisione sui verbali ispettivi, comunque motivata e mai per relationem, può essere: di accoglimento, con relativa eliminazione del verbale ispettivo; di conferma integrale del verbale; di modifica con rideterminazione di contenuti e sanzioni.

L’atto emesso dal Direttore dell’Ispettorato è definitivo per la via amministrativa a cui potrà far seguito l’ordinanza-ingiunzione.

Le imprese a seguito di rigetto o di verbale innovativo potranno a quel punto ricorrere solo all’organo giudiziario ai sensi dell’articolo 6 del D. Lgs n. 150/2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

da non perdere

Workshop formativo gratuito "Guadagna con i nuovi modelli di business"
18 Ottobre 2019
Trapani
posti limitati

Trapani

Giuseppe Fugallo
Via Giovanni Battista Fardella, 349 91100 Trapani (TP)
Tel: (+39) 0923 478801
Mobile: (+39) 348 7629241
eMail: info@studiofugallo.it
eMail: trapani@studiofugallo.it
Pec: g.fugallo@consulentidellavoropec.it​
P. iva: 02156080810​

roma

Viale Spartaco 46/48
00174 Roma
Tel: (+39) 06 64731562
eMail: roma@studiofugallo.it
Referente: Dott.ssa Fabiola Laudati
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18

milano

Via Mengoni ,4
Galleria Vittorio Emanuele
20121 Milano
Tel: (+39) 02 30315331
eMail: milano@studiofugallo.it

We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies